Mondeval – Croda da Lago

Dalla chiesetta del Passo Giau (2236 m), si imbocca il sentiero CAI n. 436, si attraversa forcella Zonia e forcella Col Piombin e si raggiunge forcella Giau (2360 m) dove si apre verso sud est la conca di Mondeval con magnifica vista verso il monte Pelmo e il Civetta.

Nei pressi della forcella si trovano dei massi con orme di dinosauro. Si prosegue verso est in leggera discesa in direzione del sito mesolitico dell’uomo di Mondeval dove nel 1987 Vittorino Cazzetta ha scoperto lo scheletro di un cacciatore risalente a circa settemila anni fa.

Sempre verso est, si risale l’avvallamento che separa i Lastoi de Formin dalla Croda da Lago e si perviene alla forcella Ambrizzola (2277 m) stupendo belvedere verso la conca di Cortina d’Ampezzo e i Monti Antelao, Sorapis e Cristallo.

Dalla forcella si scende al rifugio Croda da Lago – G. Palmieri (2046 m – possibilità di ristoro), ora si prosegue in direzione nord fino ad uno sperone (Ciadenes) con panorama verso le Tofane e le Cinque Torri. Si continua con una ripida discesa fino alla radura del Cason de Formin e si imbocca il sentiero n. 434 fino al termine dell’escursione in località Pezié de Parù (1506 m).
_________________________________________________________________________________

Foto: lago di Fedèra con sullo sfondo il Bèco de Mesodì (Clara Colli)