Nuvolau – Cinque Torri

Dal rifugio Col Gallina (2054 m) sulla S.R. 48 delle Dolomiti, in direzione sud, si imbocca il sentiero CAI n. 419, si passa accanto al Lago di Limides e si raggiunge la forcella Averau. Si attraversa ora il versante sud del monte Averau, sul quale durate la I Guerra Mondiale era posizionato un osservatorio italiano, si passa per la Forc. Nuvolau (dove si trova il rifugio Averau), si risale tutta la cresta nord del monte Nuvolau fino al culmine dove in posizione stupenda è ubicato il rifugio Nuvolau, vanto della Sezione del CAI di Cortina, costruito nel 1883, primo rifugio nelle Dolomiti.

Il panorama che si gode dalla cima è meraviglioso, spazia dalla conca di Cortina a tutti i 3000 dolomitici fino alle Pale di San Martino, alle Alpi Breonie e agli Alti Tauri con il Groslockner (3797 m). Si scende in direzione del rifugio Scoiattoli costeggiando poi il costone nord delle Cinque Torri dove è possibile visitare le postazione e le trincee della seconda linea italiana della Grande Guerra e osservare i resti della torre Trephor caduta nell’anno 2004 a seguito del fenomeno di “ribaltamento”.

Si scende ora per un tratto di strada e per sentiero al lago Bain de Dònes ed alla partenza della seggiovia delle Cinque Torri dove termina la nostra escursione.
_________________________________________________________________________________

Foto: le Cinque Torri e il monte Averau (arch. Provincia di Belluno)