Vedorcia

Si parte dalla località La Faghera, poco lontano dalla diga che forma il lago di Centro Cadore, a quota 1157 m. La prima parte del percorso ricalca la vecchia strada forestale che porta a Tamarí e sale verso il rifugio Tita Barba. Ci si immerge in un ambiente suggestivo lasciando sotto di noi le acque del lago e alle nostre spalle la catena delle Marmarole.

Immersi nei silenzi della montagna che precede i leggendari Spalti di Toro si arriva, con il sentiero 343 e 350, al rifugio Tita Barba che si trova a quota 1821 m. È un rifugio privato nato nel 1933 proprio nel cuore dei grandi pascoli di Casera Vedorcia di Pieve e di Sottocastello. Un posto incantato dove si è fermato in preghiera Papa Giovanni Paolo II.

La discesa e il ritorno alla località La Faghera avviene per il sentiero n. 350, lungo le Fontanate fino a riprendere la strada rotabile.
_________________________________________________________________________________

Foto: panorama invernale